Treviso. Il Museo diocesano di arte sacra

Lasciamo la solare piazza dominata dal pronao ottocentesco del Duomo per infilarci nelle buie stradine che ne aggirano i fianchi, penetrando così nel cuore medievale della città, tra il Battistero e l’Episcopio. Troviamo qui le Canoniche vecchie, antica sede dei Canonici della Cattedrale, e osservatorio sulle tracce delle diverse e antiche edificazioni del primo Duomo … More Treviso. Il Museo diocesano di arte sacra

Paderno del Grappa. Il Giudizio finale di Giovanni De Min

Paderno è situata tra il monte Grappa e il fiume Piave, là dove si alzano i colli di Àsolo. La sua chiesa parrocchiale – dedicata all’Annunciazione della Beata Vergine Maria – espone sul soffitto della navata un grande affresco del Giudizio universale del 1824, il primo dei quattro giudizi dipinti da Giovanni De Min (gli … More Paderno del Grappa. Il Giudizio finale di Giovanni De Min

Feltre. Il Giudizio giottesco nel Santuario di Vittore e Corona

La Basilica Santuario dei Santi Martiri Vittore e Corona domina la conca di Feltre da uno sperone del monte Miesna. Dal poggio si ha una visuale completa di tutto il Feltrino: dal Piave, al Grappa, all’antica città murata di Feltre, alla pianura movimentata da colli e ville, alla chiostra delle Vette Feltrine, magnifico fondale predolomitico. … More Feltre. Il Giudizio giottesco nel Santuario di Vittore e Corona

Vittorio Veneto. Il Giudizio finale di Agostino Ridolfi

Il Comune di Vittorio Veneto, situato nel Trevigiano, là dove la statale di Alemagna lascia la pianura e s’infila tra i monti, nasce nel 1866 dalla fusione dei due centri preesistenti di Serravalle e Cèneda. La Chiesa di San Giovanni Battista si trova a Serravalle e fa parte del complesso del convento dei francescani edificato … More Vittorio Veneto. Il Giudizio finale di Agostino Ridolfi

Vicenza. Il Paradiso e l’Inferno nella chiesa di San Rocco

Raccontano le cronache vicentine come alla fine del Quattrocento la peste colpisse la città. Per contrastare il morbo, visto che si erano rivelate inefficaci sia l’adozione di norme igieniche sia la decisione di cacciare gli Ebrei a mo’ di capro espiatorio, ci si affidò alla protezione celeste e si decise di costruire una chiesa dedicata … More Vicenza. Il Paradiso e l’Inferno nella chiesa di San Rocco

San Zenone degli Ezzelini. Il Giudizio universale di Noè Bordignon

Il Comune di San Zenone degli Ezzelini si adagia sulle pendici dei colli asolani, tra Grappa e Brenta, all’ingresso della Marca Trevigiana. La chiesa arcipretale di San Zenone vescovo e martire è decorata da un ciclo di affreschi di Noè Bordignon, un notevole pittore locale, nato nel 1841 e morto a San Zenone nel 1920. … More San Zenone degli Ezzelini. Il Giudizio universale di Noè Bordignon

San Pietro di Feletto. “Verrà a giudicare i vivi e i morti”

Il paese di San Pietro di Feletto si trova sui colli felettani alle spalle di Conegliano, lungo la ‘strada del prosecco’. Il suo monumento di maggiore interesse è la Pieve di San Pietro vecchio, una chiesa che risale al Mille, con un campanile romanico sul modello di Aquileia, e un vasto ciclo di affreschi che … More San Pietro di Feletto. “Verrà a giudicare i vivi e i morti”

Venezia. L’aldilà visionario di Bosch

Andiamo ad ammirare le ‘Visioni dell’Aldilà’ di Hieronymus Bosch nel Palazzo Grimani di Venezia, a Santa Maria Formosa. Le quattro tavole dipinte a olio che compongono le Visioni, ovvero la Caduta dei dannati, l’Inferno, l’Ascesa all’Empireo e il Paradiso terrestre, sono databili ai primissimi anni del Cinquecento (1500-03) e comparivano nella collezione d’arte del Cardinale … More Venezia. L’aldilà visionario di Bosch

Venezia. Il Paradiso di Tintoretto

L’immensa Sala del Maggior Consiglio nel Palazzo Ducale era il cuore dell’antica Repubblica di Venezia, il luogo dove sedevano il Doge e i suoi consiglieri. Sopra la tribuna del doge un grande affresco del Guariento occupava tutta la parete. Ma nel dicembre 1577 il Palazzo Ducale subì un violento incendio che danneggiò le sale e distrusse la … More Venezia. Il Paradiso di Tintoretto

Belluno. Il Giudizio finale di Jacopo da Montagnana

La chiesa in stile gotico dedicata a Santo Stefano fu completata nel 1485 ed è considerata ancora oggi la più bella di Belluno. La sobria eleganza del complesso deriva dal progetto di Giorgio Tagliapietra da Como. All’interno si segnala la Cappella Cesa, collocata a destra del presbiterio. Osserviamo qui un ciclo di affreschi del 1487 … More Belluno. Il Giudizio finale di Jacopo da Montagnana